TRIESTE - Nasce il condominio solidale

Pubblicata il 24-04-2014

Per rimanere a casa propria anche quando abbiamo bisogno di cure: un nuovo modo di abitare possibile.

Il “condominio solidale” situato in via Manzoni 8 a Trieste, vuole essere un’azione concreta per lo sviluppo dei servizi alla persona nell’ambito delle attività aziendali dell’A.S.P. ITIS, proponendo l’attuazione di una compenetrazione tra l’esigenza di ogni individuo di vivere presso la propria residenza ed essere allo stesso tempo assistito in maniera adeguata.

L’obiettivo è permettere la coabitazione di diverse generazioni familiari sotto uno stesso tetto, ma con appartamenti contigui e separati. La peculiarità qualificante del progetto è rappresentata dai servizi assistenziali complementari che l’Istituto Triestino per Interventi Sociali potrà offrire ai residenti anziani del condominio, unitamente alle tipologie costruttive innovative utilizzate.

Il progetto prevede un servizio di assistenza di base, fornito da una persona individuata ed adeguatamente preparata professionalmente dall’ITIS, che potrà risiedere in un appartamento al piano terra rialzato, fornendo un servizio di portierato sociale che contribuirà a dare sicurezza e protezione agli anziani residenti, fungendo da tramite tra i residenti e l’ITIS per fornire gli eventuali servizi necessari.

Le attività che verranno fornite sono, a titolo esemplificativo: pulizia e lavanderia, animazione, assistenza sociale, sanitaria e riabilitativa, erogazione di pasti, partecipazione a gite individuali o di gruppo, ecc.

È inoltre prevista la creazione, all’ultimo piano dell’edificio, di spazi collettivi, sia al chiuso che all’aperto (terrazza e giardino d’inverno), dove si vedrà concretamente realizzata l’integrazione con il tessuto sociale del territorio, attraverso l’organizzazione di attività ricreative e sociali, aperte anche a frequentatori esterni.

Il “condominio solidale” è anche un’azione pilota della Regione FVG nell’ambito del progetto europeo HELPS, che mira alla realizzazione di un welfare di prossimità evoluto, ridisegnando la quotidianità e basando la stessa sui concetti di sussidiarietà, condivisione e solidarietà in ambiti condominiali, oltre a recuperare e riqualificare aree di città e locali abitativi da tempo inutilizzati.


< Indietro