CONDOMINI : SITUAZIONE ESPLOSIVA

Pubblicata il 09-11-2016

Sovraffollamento, conflitti inter-etnici, episodi di violenza, convivenza impossibile, sono ormai all'ordine del giorno in moltissimi condomini di Mestre (e sono destinati a divenirlo anche in provincia).

E in questi casi gli amministratori ben poco possono fare.

ANACI sollecita il Comune a mantenere gli impegni presi ancora nel 2015 e procedere celermente all'attivazione di uno specifico sportello cui far pervenire le segnalazioni di criticità, cui l'amministrazione comunale dovrà dar seguito con gli interventi più opportuni.

ANACI ricorda che si era resa (ed è tuttora) disponibile a collaborare con l'ente pubblico: è ancora in attesa della costituzione di un gruppo di lavoro che predisponga un protocollo di intesa da utilizzare in questi casi.

Nell'allegato gli articoli pubblicati dalla stampa sull'argomento.

Download


< Indietro