L'AMMINISTRATORE ED IL VERBALE DI ASSEMBLEA - Gloria chiede:

"Buongiorno, volevo qualche informazione in merito all'amministratore. Deve per forza essere iscritto all'Anaci, se non è iscritto cosa bisogna fare? Un verbale dell'assemblea entro quanto tempo deve essere mandato ai condomini? Ringrazio anticipatamente. "

Risposta:

"Gentile Gloria,
per esercitare la professione di amministratore non è necessaria l'iscrizione ad una associazione professionale, anche se preferibile in quanto un' associazione iscritta all'albo ministeriale come l'ANACI funge, nei confronti del consumatore, da garante in base alla legge 4 sulle libere professioni non regolamentate.

E' comunque sufficiente che l'amministratore abbia i requisiti di onorabilità e professionalità richiesti dall'art. 71 bis delle disposizioni di attuazione del codice civile e dal dm.140/14 del ministero della giustizia (trova i testi su internet)

Per quanto riguarda l'assemblea, non ci sono limiti di tempo per l'invio del verbale: però i 30 giorni per l'impugnazione di una delibera da parte degli assenti decorrono dalla data di ricezione del verbale:
E' chiaro che prima si invia il verbale, prima si è sicuri che le delibere siano "buone" e che nessuno possa impugnarle: solo un amministratore sprovveduto lavorerebbe senza la certezza di quanto va facendo.


Se ti è necessario un approfondimento o assistenza, contatta il professionista ANACI più vicino.
Sicuramente otterrai un aiuto competente e risolutivo.

Guido Bartolucci
www.espertoincondominio.it""

< Indietro