CAMBIO CALDAIA E VALVOLE TERMOSTATICHE - Martina chiede:

"Buongiorno, vorrei sapere quanti millesimi servono per un'innovazione al riscaldamento centrale sia in prima convocazione che in seconda. Mi spiego vorrebbero ,in primavera, mettere le valvole ai termo per il controllo del calore ,cambiare caldaia . Vi ringrazio per la risposta"

Risposta

QUANTO COSTA L'ACQUA CALDA? - Nicoletta chiede:

"Avre cortesemente bisogno di trovare una tabella di riferimento di costi medi per acqua calda in condomìni con impianti centralizzati. Grazie Cordiali saluti"

Risposta

Giuliana chiede:

"Buongiorno, un condomino voleva staccarsi dal riscaldamento centrale vista la legge del 18 giugno 2013, ma il condominio ha dato parere contrario e vuole mettere le termovalvole con naturalmente cambio caldaia in primavera prossima ,visto la mancanza di soldi e un debito di circa 11 mila euro. Ora ,visto che queste persone non pagano e si aspetta il pignoramento dell'immobile, chiedo gentilmente con quanti millesimi deve esser approvata questa innovazione? Ringrazio per la risposta e porgo distinti saluti Giuliana"

Risposta

DIRITTO DI VEDUTA - Sergio chiede:

" Buongiorno, ho necessità di chiarire questa situazione: su una palazzina condominiale, il proprietario dell'appartamento al piano terra ha posizionato lungo la rete di confine sul suo giardino, un telo oscurante per l'altezza di ca. due metri, che toglie la visibilità al vicino. cosa mi consiglia."

Risposta

SE L'AMMINISTRATORE E' INSOLVENTE - Morena chiede:

"Buongiorno, sono un' inquilina del condominio *** sito in via *** a *** . Il nostro amministratore e' il signor ***, di Mestre . Vi pongo un quesito: ci e' stata chiusa l'utenza dell' ENI per il riscaldamento condominiale a causa di non pagamento delle bollette da parte del nostro amministratore. Al momento siamo quindi al freddo. Abbiamo inoltre scoperto che il nostro amministratore non paga le nostre bollette da ben 4 anni con un pregresso di circa 12000 euro . Tengo a precisare che i nostri pagamenti sono sempre stati regolari. Vorrei chiedere un consiglio su come comportarmi in questo caso prima di rivolgermi ad un avvocato ed eventualmente avviare una causa contro il Signor *** . E' possibile appurare se il sopracitato e' regolarmente iscritto all'albo degli amministratori e se lo e', cosa succede in questi casi di insolvenza ; possono rivalersi anche sui condomini che hanno regolarmente sempre pagato la rata condominiale pattuita? Vi ringrazio per la vostra attenzione. Cordiali saluti, "

Risposta

FONDO RISERVA MOROSI - Katia chiede:

"Buongiorno, a breve faremo l'assemblea per l'approvazione del bilancio consuntivo e di quello preventivo e l'attuale amministratore si ostina ad istituire fondi per morosità dei condomini, che pesano gravemente sul bilancio, addirittura per l'anno precedente il primo fondo per un condomino in particolare, ovviamente non tutti siamo d'accordo. Cosa ben più grave è che non vuole mai essere disturbata nè per mail nè per telefono e addirittura se mai si riesce a fissare un appuntamento per chiedere del condominio ci mette alla porta con parole offensive. E che dire di quanto costa chiedere qualche fotocopia! Praticamente non vuole essere controllata. Per l'assemblea che faremo ha già detto che se qualcuno fa domande e la contraddice si alzerà e se ne andrà . O di quando abbiamo approvato l'apertura del conto e non riuscendo nei termini ha fatto fare i versamenti sul suo conto, intendo dell'amministratore. Che fare? Grazie"

Risposta

Marcellina chiede:

"Buongiorno, è in assemblea,in seconda convocazione naturalmente con millesimi minori, anche se la legge dice che bastava avvertirlo,la mia richiesta e, naturalmente, hanno risposto che il loro tecnico richiede un'ulteriore perizia e vogliono sapere quanto veramente risparmierebbero. Premetto che, per due inverni,ho tenuto quasi sempre spenti tre termo su sei avendo in casa anche 25 gradi.Ho chiesto all'ufficio comunale dell'edilizia possibile mostrare ad un vostro esperto la perizia di un mio tecnico su cui viene detto che non ci sarebbero scompensi se mi staccassi dal riscaldamento centrale, anzi ci sarebbe un risparmio L'amministratore ha portato privata, se ci fossero controindicazioni per il distacco,risposta negativa, ho telefonato varie volte all'ufficio legale di Altro Consumo, che mi ha sempre detto che potevo farlo, previa perizia. Il comportamento di questo amministratore ,è corretto? Ci sono anche tante altre cose che mi piacerebbe chiarire, perchè lui risposte non me ne da. Nel ringraziarvi di avermi letto ,vi auguro buona giornata P.S. ho visto che si potrebbe fare gratuitamente una perizia domotica,è possibile in questo caso? Vorrei dimostrare che c'è un notevole dispendio di calore , tanti, di 12 appartamenti non hanno nè doppie finestre,nè vetrocamera "

Risposta

Voglio l'Amministratore - Lorenza chiede:

"Buongiorno, vivo a Mestre in un condominio di 8 appartamenti e purtroppo nessuno dei condomini vuole l'amministratore che per legge e' obbligatorio. Ultimamente ci sono i terrazzini che stanno crollando ed io vorrei tutelarmi prima che cadano! Cosa devo fare? Grazie"

Risposta

Roberta chiede:

" Buongiorno, mio papà è mancato ad Aprile, l'appartamento ora è vuoto ed è stato messo in vendita. Abbiamo già fatto mettere i sigilli ai termi per pagare meno di riscaldamento (Centralizzato) ma l'Amm.re mi mette nel PREVENTIVO di Gestione anno prox. le rate di riscaldamento piene. Ho chiesto spiegazioni e mi ha detto che finchè non si arriva a fine gestione e si capisce che veramente il riscaldamento non è stato usato bisogna fare così . Ma scusi perchè dovrei pagare così tanto se poi sicuramente me li dovrà dare indietro, perchè dubito che venga venduto prima della fine della gestione ? "

Risposta

E io mi stacco... - Andrea chiede:

"Buongiorno,vorrei staccare il mio appartamento (3° piano su 4) dall' impianto di riscaldamento centralizzato. E' possibile farlo? l'amministratore può opporsi? ringrazio sin d'ora per la risposta."

Risposta

INDIETRO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 AVANTI